news materiali calendario catalogo fad chi siamo contatti Home foto Emilia-Romagna Liguria Toscana amministrazione Trasparente
PRIMO PIANO
18/01/2009
GUIDARE SE STESSI PER GUIDARE IL CAMION (Delibera di Giunta n.155 del 01/02/
Il corso, prevede i seguenti contenuti:

1° GIORNATA

LA CONOSCENZA DELLE REGOLE - 8 ore
L’obiettivo del presente modulo didattico è quello di far conoscere le problematiche legate alla sicurezza sul lavoro per gli autotrasportatori e i principali aspetti della sicurezza, con riferimento a quanto previsto dal d.lgs. 81/2008 e, in particolare, analizzando il tipo di rischio relativo al lavoro su strada, alla conduzione di un mezzo pesante ed alle diverse tipologie di carico trasportato. Inoltre, vengono analizzate le principali indicazioni e prescrizioni del codice della strada, anche proponendo il tema delle regole da rispettare dal punto di vista di chi esegue il controllo su strada (polizia stradale), ossia concentrandosi su cosa bisogna sapere per evitare sanzioni e quali rischi per la propria ed altrui incolumità si corrono se si infrangono le regole. Il principio è quello di spiegare la normativa e il tema della sicurezza, partendo dalle motivazioni che la giustificano ed evidenziando l’elemento di pericolo insito nei comportamenti trasgressivi.
9:00 -13:00
PRESENTAZIONE DEL PERCORSO FORMATIVO - cos’è la sicurezza sul lavoro, cosa si intende per pericolo e rischio, cos’è la percezione del rischio, quali sono i preconcetti e i luoghi comuni più diffusi
-lo scenario di riferimento: dati statistici
-i comportamenti a rischio
- l’effettuo dissuasivo del sistema sanzionatorio come strumento di sicurezza
- Rivisitazione delle principali norme di comportamento
- Documenti di guida: dal CAP al CQC
- Tempo di lavoro, tempo di guida, pause e riposi
- Il sinistro stradale: prevedibilità dell’evento
- Comportamento sulla scena del sinistro e catena del soccorso
- Corretto posizionamento del carico
- Il limitatore di velocità
- Cronotachigrafo analogico e digitale (analisi di tracciati di tachigrafo)
- Limitazione degli effetti inquinanti (scarico e rumori)
- La protezione individuale all’esterno del mezzo (giubbotto, casco, guanti)

2° GIORNATA

PROVE PRATICHE DI GUIDA SICURA: LA CONOSCENZA DELLA STRADA E DEL VEICOLO - 4 ore
L’attività ha mirato a presentare ai partecipanti significativi aspetti di guida dei veicoli pesanti con relativi riflessi e riscontri sulla sicurezza stradale degli operatori; lo scopo prefisso è stato quello di offrire la possibilità di verificare in modo effettivo e dinamico le reazioni del veicolo in date situazioni stradali, che si possono manifestare di frequente, così da aver potuto fornire un significativo supporto didattico agli autisti, impegnati quotidianamente nelle guida dei veicoli pesanti. In particolare, si è mirato a fornire ai partecipanti strumenti per gestire situazioni di rischio alla guida, legate alle condizioni atmosferiche, alle condizioni del manto stradale, al comportamento di altri soggetti, al carico trasportato.

- Prove pratiche su: frenata spazi di arresto a differenti velocità, su superfici a differente aderenza per tipologia di asfalto ed impianto di pioggia artificiale
- traiettorie di curva: precisione di guida in fase di impostazione, corretto trasferimento dei carichi in curva
- aderenza del veicolo in curva: fenomeni di sotto/sovrasterzo, su superficie anche a minore aderenza

POMERIGGIO
14:00 – 18:00
- corretta manutenzione del veicolo:
- comportamento del mezzo in funzione degli pneumatici (variazione di pressione)

3° GIORNATA

LA CONOSCENZA DI SE STESSI -4 ore

Stimolare una elaborazione personale delle tematiche oggetto del modulo, che ha portato i partecipanti al corso a riconoscere e mettere in discussione comportamenti e stili di vita non idonei ai fini della sicurezza sulla strada. In particolare, sono stati analizzati i principali fattori condizionanti la sicurezza al volante e potenziale causa di infortunio sul lavoro.

MATTINO
9:00 - 13:00
Chi sono: età, peso, altezza, personalità, preferenze circadiane
come mi sento: stato di salute, stanchezza, sonnolenza, stress, ansia, noia
Le mie abitudini : abitudini del sonno, postura abituale e tempi di permanenza, abitudini alimentari, consumo di bevande alcoliche, assunzione di sostanze stupefacenti, assunzione di farmaci
Mi è mai capitato un infortunio/incidente?
I fattori che possono condizionare la sicurezza alla guida: bevande alcoliche, sostanze stupefacenti e infortuni sul lavoro; farmaci e performance di guida; interazione tra farmaci, alcol e sostanze stupefacenti
Prevenire il colpo di sonno e riconoscere i segnali premonitori
I fattori di distrazione alla guida (uso del cellulare, mangiare e bere, fumare, ascoltare radio, cd..)

E' possibile contattare la Scuola ai recapiti: tel-059/285135, email: corsi@scuolapolizialocale.it.
Referente di progetto: Francesca Muratori
Allegati:
 Link
D L M M G V S
APPUNTAMENTI
Appuntamenti del 23/04/2018

 
PRIMO PIANO DEL 2011

CHIUSURA NATALIZIA

Si comunica che la Scuola resterà chiusa per le festività natalizie dal 27 Dicembre al 5 Gennaio inclusi . Si coglie l'occasione per augurare a tutti Voi un Buon Natale e un Sereno 2012.

...testo completo

INCONTRI D'AREA TRA FORMATORI SIPL

La Scuola Interregionale di Polizia Locale organizza una serie di incontri rivolti a tutti i formatori competenti nella stessa area didattica, condotti dal coordinatore dell’area.

...testo completo

MASTER I LIVELLO: POLITICHE DI SICUREZZA E POLIZIE LOCALI

La Scuola Interregionale di Polizia Locale, in collaborazione con la Facoltà di Scienze politiche dell'Università di Bologna, promuove un master in Politiche di Sicurezza e polizie locali.

...testo completo

SEMINARI GRATUITI RIVOLTI AI SOCI SIPL

La Scuola Interregionale di Polizia Locale ha proposto un ciclo di seminari gratuiti, su tematiche sensibili, sul territorio delle Regioni Emilia-Romagna, Toscana e Liguria rivolti agli Operatori degli enti Soci SIPL.

...testo completo

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER FORMATORI

La Scuola Interregionale di Polizia Locale promuove l’organizzazione di una giornata di aggiornamento per i formatori appartenenti all' albo, replicata in ogni territorio regionale di competenza.

...testo completo

CORSI DI PREPARAZIONE AI CONCORSI

Questa Scuola propone corsi di preparazione ai concorsi previsti per l'assunzione di agenti di categoria C della Polizia Municipale.

...testo completo

SALUTO DEL PRESIDENTE

SALUTO DEL PRESIDENTE DELLA SCUOLA INTERREGIONALE DI POLIZIA LOCALE, DOTT.SSA CRISTINA PRETI

...testo completo

IN AVVIO IL CORSO DI PRIMA FORMAZIONE SPERIMENTALE IN TOSCANA

Il 10 ottobre 2011, questa Scuola avvierà un corso sperimentale di prima formazione rivolto agli agenti di Polizia Municipale neoassunti.

...testo completo

CONVOCAZIONE CDA

2 NOVEMBRE 2011: CONVOCAZIONE CDA

...testo completo

SALUTO DEL PRESIDENTE DI SIPL

SALUTO DEL PRESIDENTE DELLA SCUOLA INTERREGIONALE DI POLIZIA LOCALE, DOTT.SSA CRISTINA PRETI

...testo completo

CHIUSURA ESTIVA 2011

La Scuola Interregionale di Polizia Locale resterà chiusa dal 6 al 21 agosto compresi ed augura a tutti buone ferie e buon riposo.

...testo completo

VALUTAZIONE DEL PROFILO PSICOATTITUDINALE DEGLI ASPIRANTI AGENTI DI POLIZIA LOCALE

La Scuola interregionale di Polizia Locale fornisce ai Comuni che hanno in previsione l’assunzione di nuovo personale di Polizia, un servizio di valutazione del profilo psicoattitudinale dei candidati ai concorsi per agente / addetto di Polizia Locale.

...testo completo

SIPL PER LA " FACILITAZIONE DEI CONFLITTI INTERNI"

UN SERVIZIO STRATEGICO E INNOVATIVO

Per un aiuto efficace in situazioni di difficoltà relazionali sul lavoro, all'interno dei Comandi di Polizia Locale, che non possono essere risolte con un percorso di formazione.

...testo completo

PRIMO VOLUME DELLA COLLANA

Con "L'etica della polizia: teoria e pratica" edito da Maggioli, inizia un nuovo ciclo di pubblicazioni dedicate alla Polizia Locale.

...testo completo

Vedi Primo Piano del 2011,2010,2009, 2008, 2007
LOGIN
Utente Password